disturbi d'ansia

L'ansia è uno stato psicologico caratterizzato da una serie di sensazioni spiacevoli quali preoccupazione, paura percezione di perdere il controllo.
Diviene un vero disturbo quando i sintomi compromettono la serenità psicologica, causano cambiamenti nello stile di vita con forti autolimitazioni.
I Disturbi dell'ansia più ricorrenti sono:

  • Agorafobia
  • Fobia Sociale
  • Disturbo d'Ansia Indotto da Sostanze
  • Fobie
  • Attacchi di Panico
  • Disturbo Ossessivo Compulsivo
  • Disturbo d'Ansia Generalizzato
  • Disturbo Post Traumatico da Stress
  • Disturbo Acuto da Stress

Disturbi del controllo degli impulsi

Sono disturbi che si presentano quando una persona non riesce a resistere ai suoi impulsi, che vengono vissuti come tentazioni e desideri fortissimi.

L'impulso crea un'eccitazione che porta ad un'aumento di tensione che si scioglie solo dopo aver ceduto alla tentazione.
Dopo aver effettuato l'atto si prova un senso di piacere, ma anche sensi di colpa, paura e vergogna.

I Disturbi del Controllo degli Impulsi sono:

  • Cleptomania
  • Piromania
  • Tricotillomania
  • Disturbo Esplosivo Intermittente

disturbi del sonno

I disturbi del sonno sono delle alterazioni nel normale ciclo di sonno e veglia.
Si presentano con difficoltà ad addormentarsi o a mantenere il sonno, stanchezza generale con conseguenteassunzione di farmaci o altre sostanze.

Detti anche disturbi "Primari" si distinguono in Dissonnie e Parasonnie.

Le Dissonnie sono anomalie della quantità/qualità e del ritmo del sonno.

Le Parasonnie sono anomalie del ciclo sonno-veglia, caratterizzate da un'attivazione notturna del sistema nervoso autonomo e del sistema motorio.
Tra i principali si ricordano:.

Disturbi Correlati alla Respirazione (apnea a russamento)

Insonnia

Ipersonnia

Narcolessia

Incubi notturni

Pavor Nocturnus

Sonnambulismo

Bruxismo

Sindrome delle Gambe Senza Riposo

Disturbo del Ritmo Circadiano del Sonno

Enuresi notturna

disturbi dell'umore

I Disturbi dell'Umore sono disturbi caratterizzati da un'alterazione dell'umore.
Questi disturbi rendono difficile la vita sociale, affettiva e lavorativa della persona che ne soffre.

Possono aggravarsi a causa dello stress ambientale e sono dovute a molteplici cause: familiari, biologiche, psicologiche e ambientali, condizioni mediche gravi e uso di sostanze stupefacenti.
Tra i disturbi più ricorrenti si ricordano:

Disturbi Depressivi: Disturbo Depressivo Maggiore (Depressione), Disturbo Distimico;

Disturbi Bipolari: Disturbo Bipolare I e II, Ciclotimia.

 

disturbi del comportamento alimentare

I Disturbi del comportamento alimentare sono disturbi caratterizzati da una grave alterazione nella percezione del corpo, delle sue dimensioni e del suo peso.
Fra i Disturbi più comuni troviamo l'Anoressia Nervosa e Bulimia Nervosa che portano a tentare di esercitare un controllo sul proprio peso a scapito della salute.
Più si perde peso e più è soddisfatta, ma ciò porta ad innescare un circolo vizioso in cui più dimagrisce, più si ci sente sovrappeso.

Fra questi disturbi rientrano:

Obesità

Vomiting

Binge Eating


Con il termine Vomiting si definisce un comportamento simile a quello dell'Anoressia e della Bulimia ma nel quale vomitare diviene un atto piacevole, più del mangiare stesso.

Il Binge Eating invece, consiste in grandi abbuffate ripetute nel tempo, anche senza appetito.

Elenco Disturbi Alimentari:

Vomiting

Binge Eating

Anoressia

Bulimia

Obesità

disturbi di personalita'

I Disturbi della Personalità attingono ai comportamenti di un individuo, al suo modo di percepire se stesso, gli altri e la realtà.

Si parla di tali disturbi quando questo insieme di percezioni, modi di pensare e comportamenti risulta rigido, inadeguato e non funzionale.

Sono definiti problemi i comportamenti che provocano sofferenza interiore e disagio.

I Disturbi di Personalità si dividono in:
Gruppo A
Comprende le personalità più eccentriche, affette da disturbi quali:

Disturbo Paranoide di Personalità

Disturbo Schizoide di Personalità

Disturbo Schizotipico di Personalità


Gruppo B
Comprende le personalità eccessivamente emotive, drammatiche e imprevedibili.
Le patologie più comuni sono:

Disturbo Antisociale di Personalità

Disturbo Borderline di Personalità

Disturbo Istrionico di Personalità

Disturbo Narcisistico di Personalità


Gruppo C
Comprende le personalità ansiose e timorose.
Fanno parte di questo gruppo:

Disturbo Evitante di Personalità

Disturbo Dipendente di Personalità

Disturbo Ossessivo-Compulsivo di Personalità

disturbi dello sviluppo

Durante l'infanzia e l'adolescenza si possono verificare problemi che, se non adeguatamente curati, cronicizzano e portano a situazioni più gravi nell'età adulta.

Tra i principali si ricordano:
Disturbi Specifici dell'Apprendimento o DSA
Consistono in difficoltà a parlare, ascoltare, leggere e scrivere correttamente
Comune mente si parla di Dislessia (disturbo della lettura e della scrittura) e Discalculia (disturbo del calcolo)

Disturbi delle capacità motorie
Consistono indifficoltà a coordinare movimenti intenzionali semplici (Disturbo di Sviluppo della Coordinazione)

Disturbi della Comunicazione
Consistono in disturbi nell'espressione del linguaggio, nella fonazione e balbuzie

Sindrome da Deficit di Attenzione/Iperattività o ADHD e Disturbi da comportamento dirompente .

Sono:

Disturbo della condotta

Disturbo oppositivo provocatorio


Disturbi della nutrizione e dell'alimentazione
Consistono nella difficoltà a nutrirsi in modo adeguato (Pica, Disturbo della Ruminazione, Disturbo della Nutrizione)

Disturbi da Tic  

Disturbo Cronico da Tic Motori o Vocali e Disturbo di Tourette

Disturbi dell'Evacuazione o impossibilità di trattenere i bisogni fisiologici
Consistono in:

Enuresi (pipì)

Encopresi (cacca).


Ritardo Mentale

Disturbi Pervasivi dello Sviluppo

Ansia da Separazione

Mutismo Selettivo

Disturbo da Movimenti Stereotipati

disturbi somatoformi

Disturbi Somatoformi consistono in dolori e sintomi fisici che creano notevole disagio al paziente e gli fanno pensare di avere problemi di salute.

Questi sintomi non sono causati da una situazione medica ma da problemi psicologici.

Share by: